-10.9 C
Roma
25/02/2024
Lavoro e Previdenza

GOL LAZIO: ancora aperte le iscrizioni al corso “Operatore del punto vendita”

Il 18 gennaio, l’Ente di Formazione AMILI (Associazione Multiservizi Impresa e Lavoro Italia) ha avviato la prima edizione del corso “Operatore del punto vendita” per formare disoccupati beneficiari del programma GOL – Garanzia Occupabilità dei Lavoratori.

Il corso, della durata di 245 ore, erogato tramite lezioni frontali, si pone l’obiettivo di sviluppare, nelle destinatarie e nei destinatari, competenze connesse al ruolo di “Operatore del punto vendita”. Al termine delle attività formative, a ogni discente sarà garantito uno stage della durata di 70 ore presso imprese del Lazio.

Gli obiettivi del corso sono:

  • offrire ai partecipanti l’opportunità di partecipare a un intervento formativo con rilascio di qualifica di “Operatore del punto vendita”: figura professionale che ben si coniuga con le numerose richieste del mercato del lavoro, come evidenziato anche dalla recente indagine di UNIONCAMERE;
  • offrire ai partecipanti l’opportunità di acquisire specifiche conoscenze, capacità e competenze tecniche-professionali e trasversali necessarie a raggiungere gli standard di prestazioni lavorative riconosciute ottimali dalle imprese.

Oggigiorno le imprese lamentano l’assenza di preparazione adeguata, richiesta al personale potenzialmente assumibile come operatore del punto vendita. Le aziende chiedono ad AMILI, perché ne necessitano, specifiche competenze tecniche e trasversali. Purtroppo, esiste ancora una sorta di asimmetria tra quanto viene richiesto dagli imprenditori e le competenze che i candidati e le candidate dimostrano di avere, specialmente per i giovani nel momento dell’ingresso nel mondo del lavoro: un problema legato alla scarsa comunicazione tra mondo imprenditoriale e mondo scolastico/accademico, che porta ad avere sacche di inefficienza in termini di domanda/offerta di lavoro.

Con il presente corso si è cercato di progettare un percorso formativo in maniera più mirata e collegata alla domanda di lavoro intercettata. Dall’analisi della domanda e dei fabbisogni formativi realizzata da AMILI è emerso che la figura professionale Operatore del punto vendita risponde alle reali esigenze delle imprese.

L’analisi della domanda svolta da AMILI in fase di presentazione del progetto, si è basata sulla raccolta delle informazioni sul contesto economico italiano, sulle politiche formative e sulle specificità del contesto territoriale laziale, nonché sulla base dei fabbisogni di competenze e di professionalità rilevate a seguito di un’intensa attività di scouting delle opportunità occupazionali. Tale analisi ha consentito di individuare le esigenze di formazione nel mondo del lavoro, in relazione alla domanda di competenze professionali espressa dal mercato, nonché di verificare la consistenza e le caratteristiche della domanda e di stabilire conseguentemente una scala di priorità nella creazione del suddetto corso. In questo modo si potrà garantire ai destinatari un’offerta formativa più mirata e collegata alla domanda di lavoro intercettata, in modo da colmare i gap di competenze e conoscenze dei partecipanti e offrire un’opportunità aggiuntiva alle aziende in fase di inserimento.

Qual è l’innovatività del percorso formativo?
Il corso si avvale di metodologie e approcci didattici innovativi e qualitativamente funzionali. In ogni corso, la metodologia didattica è un fattore decisivo per il coinvolgimento dei partecipanti e per l’efficacia dell’apprendimento. Per questa ragione elemento proposto nell’ambito dell’intervento è l’approccio metodologico blended in cui le diverse metodologie vengono utilizzate in base agli obiettivi didattici e sempre tenendo a mente le tre dimensioni fondamentali alla base della formazione: essere, conoscere e fare.

Nel dettaglio, il percorso formativo ideato da AMILI utilizza metodologie attive e partecipative basate su: a) personalizzazione dell’attività didattica sulle esigenze e sul grado di preparazione dei partecipanti; b) sviluppo delle abilità dei partecipanti attraverso momenti d’aula sia frontale con esperti che con simulazioni, role playing, esercitazioni di gruppo, ecc.; c) approccio esperenziale attento agli aspetti reali e concreti del contesto professionale quotidiano di ogni partecipante.

In generale l’approccio è caratterizzato dalle seguenti linee strategiche:

  • Empowerment, per motivare il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei destinatari;
  • Mastery learning, per favorire il pieno apprendimento dei contenuti che saranno trasmessi.

Particolarmente innovativo risulta essere il mastery learning che implica un insegnamento a misura del discente, rispettoso del suo stile cognitivo e dei suoi tempi di apprendimento. In tal modo si potrà garantire a tutti i partecipanti di raggiungere un adeguato livello di apprendimento.

Successivamente al percorso di formazione, ogni discente avrà la possibilità di applicare tutte le conoscenze e le abilità acquisite nella fase d’aula direttamente nelle aziende. Pertanto, le conoscenze acquisite verranno subito messe in pratica mediante il percorso di stage in modo da avere certezza dei risultati della formazione.

Cosa imparerà ogni partecipante al termine del percorso formativo e dello stage?
Il corso è finalizzato a formare persone che siano in grado sia di assistere il cliente nella vendita di prodotti, ma anche di allestire, riordinare le merci e di incassare e registrare le vendite.

Nel dettaglio ogni discente, al termine del percorso teorico-pratico, sarà in grado di effettuare la registrazione e il controllo delle merci, allestire e riordinare spazi espositivi interni ed esterni al punto vendita. Inoltre, i discenti formati saranno in grado di assistere, informare e orientare il cliente nell’acquisto di prodotti, gestire eventuali lamentele, reclami o richieste post-acquisto.

Ogni partecipante sarà altresì in grado di controllare qualità e quantità delle merci/prodotti in vendita, curare l’igiene e la pulizia degli spazi e delle attrezzature per la conservazione e la vendita di prodotti e preparare e confezionare il prodotto secondo le richieste del cliente. Nell’ambito del percorso formativo sarà prestata particolare attenzione anche alle tematiche riguardanti la salute e sicurezza dei lavoratori. In tal modo si intende:

  • aumentare l’attenzione dei destinatari, alla loro salute e sicurezza in ambito lavorativo;
  • contribuire a interiorizzare nei destinatari i principi della prevenzione, protezione e sicurezza durante il lavoro e la cura della normativa aziendale;
  • mettere il rilievo il concetto di gestione integrata della sicurezza nei luoghi di lavoro sottolineando la necessità di favorire comportamenti sinergici dei lavoratori e del datore di lavoro.

Il percorso formativo ideato si popone quindi, di formare una figura tecnica, che possa rispondere alle reali esigenze lavorative delle imprese.

In quanto tempo?
Il corso si tiene il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle ore 13 fino al 10 ottobre 2024. Al termine delle attività formative, a ogni allievo/a sarà garantito uno stage che si concluderà il 12 dicembre 2024.

Dove si terrà il corso?
A Roma, presso la sede accreditata di AMILI in Viale Città d’Europa n. 679 (zona Eur Torrino).

Dove potranno ricollocarsi i disoccupati?
Presso aziende del mondo della distribuzione commerciale.

Come si aderisce?
Per partecipare ai corsi gratuiti riservati alle persone che rientrano nel programma GOL, è possibile aderire al progetto, tramite il Centro per l’Impiego di riferimento, che provvederà a inviare la richiesta di iscrizione ad AMILI tramite il Sistema Informativo Lavoro (SIL) della Regione Lazio.

E’ prevista un’indennità di partecipazione?
La frequenza a corsi del Programma GOL consente di essere destinatari dell’indennità di partecipazione alle misure di attivazione lavorativa, previste dal nuovo programma di Supporto per la Formazione e il Lavoro (SFL) che sostituisce il Reddito di Cittadinanza.

Antonella Pagliuca

Articoli Correlati

Gestione del rischio: competenza essenziale per i manager e strategie collaudate per navigare nell’incertezza

Redazione

GOL (Garanzia Occupabilità Lavoro) Ancora aperte le iscrizioni al corso gratuito per disoccupati del Lazio

Redazione

Giustizia è fatta!

Redazione