12.2 C
Roma
14/08/2022
Lavoro e Previdenza

Le 7 C della Comunicazione Efficace

Man mano che la nostra vita diventa più complessa, una comunicazione efficace è vitale. Soprattutto in ambito lavorativo, la comunicazione efficace è l’essenza stessa per avere moltissime probabilità di successo. Comunicazione significa fare in modo che un messaggio sia trasmesso e compreso dagli altri. Che tu stia inviando e-mail, facendo presentazioni, conducendo webinar o solo comunemente parlando con gli altri, in sostanza, stai comunicando. Non si può non comunicare!
Trasmettere solo le informazioni e non assicurarsi che siano recepite, però non è comunicare.
Bisogna farlo in modo efficace, però?
Allora è qui che entrano in gioco le 7 “C” di una Comunicazione Efficace.
Indipendentemente da chi sei e cosa fai, le buone capacità di comunicazione sono essenziali. La capacità di comunicare efficacemente i tuoi bisogni, desideri, aspettative e intuizioni è una pietra angolare per la tua efficacia e per il tuo successo.
In questo articolo, discuteremo di come la capacità di trasmettere informazioni in modo efficace può essere strutturata nelle 7 “C” della Comunicazione Efficace.

Le 7 caratteristiche della Comunicazione Efficace

Comunichiamo tutto il giorno: a casa, al lavoro, con il nostro vicino di casa, in palestra o nella nostra società sportiva. Comunichiamo verbalmente, non verbalmente e per iscritto.
Sfortunatamente, il messaggio non arriva sempre come previsto.
Esso è influenzato e disturbato dal rumore (rumore vero e proprio, cultura differente, aspettative differenti, stati d’animo, emozioni, momenti della vita). Questo può portare a problemi di comunicazione e malintesi. Le 7 caratteristiche della comunicazione efficace ti forniscono un utile lista di controllo, in base alla quale potrai modellare sia la comunicazione scritta che quella orale.
Esaminiamole.

Chiarezza – il messaggio deve essere chiaro
Sii chiaro sull’obiettivo del tuo messaggio e lo scopo del messaggio. Presenta un’idea alla volta in modo che sia più facile da capire per il destinatario. Non lasciare che gli altri indovinino di cosa tratta il messaggio e non devono colmare le lacune da soli. Il messaggio deve essere così chiaro che anche l’uomo più ottuso del mondo deve facilmente capirlo.

Completezza – il messaggio deve essere completo
La completezza è un fattore essenziale per una comunicazione efficace. Un messaggio deve essere organizzato in modo appropriato, nel senso che deve includere tutte le idee importanti e i loro dettagli. Il contenuto del messaggio deve essere verificato al fine di evitare che vi siano omissioni dei dettagli rilevanti.
Un messaggio incompleto può fare poco per trasmettere le informazioni e persuadere il destinatario. I messaggi incompleti possono creare dubbi nella mente del destinatario. Il destinatario del messaggio incompleto si sente arrabbiato, confuso e irritato da esso.

Coerenza – il messaggio deve essere coerente
Assicurati che il tuo messaggio fluisca bene e sia strutturato in modo logico. I punti che fai dovrebbero essere tutti collegati all’argomento principale e dovrebbero aiutarti a raggiungere l’obiettivo che inizialmente ti sei prefissato di raggiungere. Assicurati che anche il tono del messaggio sia coerente con quello che vuoi comunicare. La coerenza è ugualmente essenziale per una buona comunicazione scritta. Una comunicazione chiara in frasi semplici aiuta il lettore a capire. Fatti e cifre devono essere dichiarati in modo chiaro e intelligente. Relazione e chiarezza sono i due aspetti importanti della coerenza.

Concisione – il messaggio deve essere conciso
La concisione è un fattore importante per una comunicazione efficace. Significa dire tutto quello che c’è da dire e non di più. La verbosità senza scopo, i dettagli inutili e pesanti rendono la comunicazione ridicola e inefficace. Dobbiamo omettere quelle parole e quelle frasi dal nostro messaggio, che probabilmente non produrranno risultati.
Il messaggio, che può essere espresso in meno parole, è più impressionante ed efficace dello stesso messaggio espresso in più parole. Il comunicatore deve organizzare il suo messaggio in modo tale che ogni parola in esso contenuta sia significativa e di interesse per il ricevente. Anche una sola parola o frase, che non concorre al raggiungimento dello scopo della comunicazione, deve essere accuratamente omessa.

Correttezza – il messaggio deve essere corretto
La comunicazione deve essere corretta nel tono e nello stile di espressione, ortografia, grammatica, formato, contenuti, informazioni statistiche, intonazione, ecc. e non dovrebbero esserci affermazioni imprecise nel messaggio.

Cortesia – il messaggio deve essere cortese
Il tuo messaggio dovrebbe essere educato, amichevole, professionale, aperto e onesto. Pensa al tuo messaggio dal punto di vista del destinatario e sii empatico verso i suoi bisogni. Questo ti aiuterà a consegnare il messaggio in un modo facile da capire e da accettare.
Puoi aumentare l’efficacia delle tue comunicazioni essendo educato e mostrando al tuo pubblico che lo rispetti. I tuoi messaggi dovrebbero essere amichevoli, professionali, premurosi, rispettosi, aperti e onesti.

Considerazione – il messaggio deve prendere in considerazione il ricevente
Per avere una comunicazione efficace, il mittente deve prendere in considerazione le opinioni, le conoscenze, la mentalità, il background, ecc. del destinatario. Per comunicare, il mittente deve relazionarsi con il destinatario e provare a coinvolgerlo.
Per assicurarti di essere cortese, dovresti sempre usare un po’ di empatia e considerare i tuoi messaggi dal punto di vista del pubblico o della persona a cui ti rivolgi.

Le 7 C della comunicazione costituiscono un utile elenco di controllo per quando si desidera trasmettere un messaggio scritto o orale, oppure un insieme di informazioni a un pubblico. Sono, tuttavia, meno utili per comunicazioni più emotive, persuasive e retoricamente ancorate.
La loro attenzione ai dettagli, alla concisione e alla chiarezza aiuta a garantire che il tuo pubblico comprenda i punti chiave di ciò che vuoi dire, ma fornisce poche indicazioni su come interagire emotivamente con il tuo pubblico.
Qualunque sia l’ambito, tuttavia, le 7 C sono uno strumento utile per la comunicazione scritta e orale in molti casi e sono particolarmente adatte per comunicazioni via e-mail, il cui scopo è quello di informare le persone

Pasquale Troianiello
www.sviluppoleadership.com

Articoli Correlati

LAVORO: LE IMPRESE PREVEDONO 458MILA ENTRATE A GENNAIO

Redazione

Team virtuali. 7 strumenti indispensabili per lavorare in modo efficace

Redazione

Giustizia è fatta!

Redazione