-10.9 C
Roma
25/02/2024
Economia Primo Piano

Amiamo il nostro Paese

Con l’avvicinarsi della primavera torna di interesse il tema del turismo, che nel nostro Paese rappresenta un peso economico non indifferente. Il settore turistico costituisce il 13% del PIL italiano e genera 4,2 milioni di occupati nel settore, numeri tutt’altro che irrilevanti. E allora bisogna avere la capacità di affrontare questo tema in modo moderno e maturo, per capire e intercettare le nuove tendenze della domanda turistica.  Dopo gli anni bui della pandemia è cambiato il modo di fare le vacanze, la loro durata ed anche il periodo.

Dobbiamo interrogarci su come sarà il turismo del prossimo futuro e chiederci se siamo pronti per un percorso di sviluppo territoriale pubblico condiviso con gli operatori del territorio e con le istituzioni, per una direzione futura comune del turismo. È sempre più importante rispondere in maniera fattiva e innovativa alle nuove esigenze dei viaggiatori, esigenze notevolmente modificate rispetto al periodo pre-pandemico. Oggi è fondamentale avere una strategia comune ed analizzare i trend di un mercato in continua e rapida evoluzione.

Attraverso interventi concreti e innovativi per la promozione del turismo si può contribuire allo sviluppo economico del territorio, anche area attraverso un’offerta turistica socialmente equa, economicamente sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Ed è per questo che ribadisco quanto possa essere importante il partenariato pubblico-privato per promuovere un turismo sostenibile connesso alla valorizzazione del patrimonio pubblico di immobili di interesse storico-artistico e paesaggistico, e che si proponga di accompagnarci verso uno sviluppo economico e sociale dei territori italiani.

Si potrebbe partire dall’iniziare a valorizzare e capitalizzare ciò che abbiamo, i nostri innumerevoli attrattori, che ricordiamo non sono solamente le grandi città d’arte, ma anche i borghi, i parchi, il nostro cibo, le tradizioni e la nostra cultura. Bisogna porre grande attenzione anche alle tradizioni culinarie che ogni territorio custodisce. Si possono far conoscere le bellezze dell’Italia anche attraverso il palato, e da lì accompagnare verso un viaggio nella conoscenza a trecentosessanta gradi.

Moda e cultura, mondanità e spettacolo, divismo e turismo, arte e storia, questi sono solo alcuni degli aspetti che si intrecciano nell’Italia di oggi, una vera e propria cornice incantata. Noi viviamo in questa cornice, impariamo a valorizzarla e ad amarla.

Leonardo Maiolica

Articoli Correlati

Stop alla violenza sulle donne

Redazione

Trasformazione digitale: due milioni le imprese che utilizzano impresa.italia.it

Redazione

Bitcoin: E’ davvero un nemico da combattere?

Redazione