-11.2 C
Roma
25/02/2024
Primo Piano

Sport come volano di sviluppo territoriale

Intervista al Sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese

Come nasce la candidatura di Monte di Procida a comune europeo dello sport?
La candidatura di Monte di Procida come comune europeo dello sport nasce dalla necessità di valorizzare le tante eccellenze sportive presenti sul territorio, associazioni sportive che sono state capaci di regalare tantissimi risultati di pregio a livello agonistico ma soprattutto di creare entusiasmo, partecipazione e valorizzazione della pratica sportiva.

Lo sport può essere un’occasione di riscatto per questa terra?
Assolutamente sì. Lo sport può e ne è la prova la tappa del giro d’Italia dell’anno scorso che è risultata la più vista dell’intero Giro d’Italia e probabilmente una delle tappe più interessanti degli ultimi anni. L’evento ha dimostrato come lo sport può essere vettore turistico ma anche un’occasione importante per valorizzare il territorio migliorare le infrastrutture e valorizzare la filiera culturale territoriale.

Quale tipologia di eventi sportivi sono in programma quest’anno per celebrare questo importante riconoscimento?
Tantissimi eventi dal basket che è lo sport che ha caratterizzato la nostra storia con la vasta cantera giovanile di talenti valorizzati a Monte di Procida, alla ginnastica aerobica con due associazioni locali che si contendono i podi a livello nazionale e internazionale fino a tutti gli eventi che si svolgeranno al mare con la Vela e la Motonautica, considerando che abbiamo la fortuna di avere la palestra più grande e più bella al mondo: il mare!

Si tratta solo di manifestazioni locali o abbiamo anche eventi nazionali?
Certo abbiamo di ben diversi eventi di carattere nazionale e internazionale tra questi mi preme evidenziare la finale di Coppa Italia Baskin, sport inclusivo praticato dai ragazzini con disabilità che si terrà il 20 e 21 maggio 2023.

C’è grande attesa per la regata nazionale della classe Windsurfer, l’evento clou dell’intera programmazione, che porterà a Monte di Procida, con regate organizzate dal Circolo Nautico Monte di Procida, atleti e loro familiari da tutta Italia e dall’estero. Sarà un’occasione per promuovere le bellezze di un territorio troppo spesso dimenticato o male promosso da un punto di vista turistico?
Siamo orgogliosi di ospitare a Monte di Procida un evento di tale livello che siamo certi schiuderà agli occhi di tanti appassionati di questa meravigliosa disciplina le bellezze di Monte di Procida e dei Campi Flegrei, sarà un’occasione per valorizzare un territorio che ha ancora notevoli potenzialità da esprimere in ambito turistico ricettivo.

Come ha accolto la cittadinanza il fatto che il proprio Comune sia diventato comune europeo dello sport? Tutti favorevoli o come spesso accade sono arrivate anche critiche?
La cittadinanza ha accolto questa notizia con grande entusiasmo d’altronde agli stessi giudici abbiamo mostrato il volto bello operoso e laborioso di Monte di Procida ottenendo un risultato molto lusinghiero. Le critiche ci sono sempre ma in un clima di grande consenso sono rimaste circoscritte alla stretta cerchia di oppositori rancorosi.

Siamo neanche a metà del percorso ma già siete pronti a bissare per il 2024, questa volta però non da soli. Un altro traguardo importante è stato raggiunto perché Bacoli, Monte di Procida e i 6 Comuni di Ischia, uniti sotto l’egida Flegra 2024, fanno parte ufficialmente delle Comunità Europee dello sport per l’anno 2024. Sarà un nuovo risorgimento sotto il segno dello sport per Monte di Procida?
Questo è il lascito più importante che lascia MDP 2023: una connessione con i sei Comuni di Ischia con Bacoli e quindi un altro anno di sport ad altissimo livello che ci consentiranno unitamente a quella che per gli Americani è l’isola più bella al mondo di migliorare non solo la pratica sportiva e gli eventi sportivi ma anche di incrementare ulteriormente le nostre attitudini turistiche ricettive.

Articoli Correlati

PNRR Transizione Ecologica Organismi Culturali e Creativi: analisi dei criteri di valutazione

Redazione

Cosa chiedono i giovani alla politica

Redazione

NASCE RESEARCH LIBRARY, LA “BIBLIOTECA” DEL TURISMO

Redazione