11.8 C
Roma
20/04/2024
Cucina Rubriche

Alimentazione positiva

A settembre è proprio difficile rientrare nelle sane abitudini dopo un periodo di vacanza estiva, ma bisogna assolutamente avere la forza di farlo!

La concentrazione è fondamentale per affrontare quel breve periodo che ti traghetta da uno stato di spensieratezza assoluto a quello di coscienza e responsabilità del quotidiano. Sembra strano ed anche un po’ triste rinunciare all’estate per far spazio all’autunno, ma è inevitabile.

Il sole diventa più timido con la presenza delle nuvole e tutto diventa più buio, persino le nostre anime si incupiscono con l’arrivo di settembre.

Ecco che proprio in questi momenti dobbiamo tirar fuori la nostra resilienza ed affrontare con positività questo rientro alla “normalità”.

È scontato ma fondamentale dire che è uno stile di vita sano ed una corretta alimentazione sono alla base del nostro vero benessere psicofisico per ricominciare a lavorare piuttosto che a studiare. Sentirsi in salute non è solo una questione di condizione fisica ma anche di benessere e prontezza mentale, che non vuol dire “dover” stare bene ma di avere la forza e la capacità di far fronte ad una situazione avversa o limitante per poterla risolvere al meglio. Modellare attivamente il proprio benessere rafforza l’iniziativa e l’auto efficienza, così da poter ripartire alla grande.

Concentrarsi sul proprio potenziale e sul positivo è di grande importanza anche per l’alimentazione.

Qui bisogna partire da se stessi ed imparare a fidarsi dei propri bisogni per poter arrivare ad una corretta alimentazione.

La nutrizione positiva, come ci insegna Jasmine Peschke (specialista in scienze della nutrizione in chiave Antroposofica) è un nuovo approccio che permette alle persone di modellare attivamente le proprie abitudini alimentari, di diventare esperti della propria nutrizione personale.

Esperienze positive, come piacere e benessere quando si cucina e si mangia vengono messe in primo piano. “Il focus” e tutto ciò che rafforza il benessere e le esperienze sensoriali.

Mangiare con consapevolezza ed in modo intuitivo può davvero aiutare a stare meglio.

La ricetta di oggi certamente vi darà un aiuto per ricominciare al meglio le giornate cosicché il vostro autunno entri in maniera positiva nella vostra vita.

Io personalmente, parto sempre da una prima colazione completa ed equilibrata, ritengo sia infatti il pasto più importante della giornata. Questo pancake che vi propongo è un vero toccasana per la vostra energia quotidiana.

Lo mangio almeno tre volte a settimana e provo sincero piacere nel prepararlo prima di iniziare una nuova giornata.

Questo piatto nella sua completezza avrà anche degli splendidi colori che ci aiuteranno a “sopportare” l’autunno alle porte.

Let’s start!!!

Cucinate come me, con amore ed un pizzico di positività!

Pancake dautunno

Ingredienti per 2 pancakes

80 gr farina avena integrale
2 albumi
100 gr mirtilli o altri frutti rossi
100 ml latte avena
20 gr semi oleosi (girasole, Lino, chia, ecc…)
20 gr marmellata d’uva rossa (home made)
1 pizzico di sale
Qualche fogliolina di menta fresca

Procedimento

Mettere in una ciotola capiente la farina d’avena ed il sale, diluire con il latte fino ad ottenere una pastella non troppo densa.

Montare a neve gli albumi ed incorporarli delicatamente alla pastella.

Ungere con un pennello una piccola padella (20 cm di diametro), scaldarla sul fuoco e versare metà dell’impasto preparato. Lasciare cuocere tre minuti, girare con una spatola e far cuocere altri tre minuti. Preparare allo stesso modo il secondo pancake, mettere su un piatto e definire con un velo di marmellata, i semi ed i frutti rossi freschi.

Decorare con foglie di menta.

Giorgia Neglia

Articoli Correlati

Musica: cibo per l’anima

Redazione

Tradizione: generatrice di equilibrio

Redazione

Fantasanremo

Redazione