23.5 C
Roma
24/07/2024
Cucina Rubriche

Il cibo e l’amore

Mai, come in questo periodo dell’anno, è piacevole, necessario ed opportuno parlare di cibo ed amore. D’altronde è bello, in un mondo prevalentemente fatto di orrori, festeggiare gli innamorati. Sappiamo bene che gola e lussuria sono indiscutibilmente in cima alla classifica dei peccati della carne. La gola non è certo da considerarsi un “brutto” peccato e non inizia, necessariamente, quando non si ha più fame. È piuttosto, l’arte di mangiar bene, che nelle giuste proporzioni diventa una qualità, uno stile di vita! A mio parere, sapere apprezzare anche cibi leggeri e delicati e distinguere i sapori con consapevolezza è un dono ed anche un peccato consentito. La lussuria ha eletto alcune spezie come il peperoncino ed il pepe, alcuni cibi come i frutti di mare e le fragole ed alcuni aromi come il timo e la verbena a cibi afrodisiaci per eccellenza. L’esaltante alchimia che esiste tra cibo ed amore, tra gola e lussuria genera una grande quantità di ricette che riempiono il cuore, la mente e lo stomaco, innescando un sentimento di gioia ed appagamento in ogni essere umano che abbia l’opportunità di assaporarli. Gennaio è stato certamente un mese di rigore, non solo per l’alimentazione più controllata, ma anche per la situazione pandemica; quindi nel mese di febbraio, “il mese degli innamorati”, proviamo a giocare un po’ di più con i cibi e portiamo a tavola per San Valentino un dolce al cucchiaio, semplice, ma nello stesso tempo goloso e lussurioso: “la panna cotta aromatizzata al timo con coulis di fragole piccanti e crema al pistacchio”. Ho voluto appositamente scegliere questa ricetta perché, oltre a soddisfare il nostro gusto, è un po’ un omaggio alla nostra bandiera italiana: Il bianco della panna, il rosso delle fragole ed il verde del pistacchio, che in questo momento storico più che mai, ha bisogno di essere ricordata, sostenuta e sbandierata come segno di rinascita. Nutrirsi di cose piacevoli, a volte, fa bene alla mente e all’anima di chi le dona e di chi le riceve. Tanta gente pensa sia banale ridurre la festa degli innamorati ad un solo giorno; a mio parere, invece, penso sia semplice e bello ricordarsi di fare un sorriso in più alle persone a cui si vuol bene anche in quel giorno prestabilito. Respirare leggerezza e gentilezza aiuta a percorrere la strada del rispetto con più consapevolezza. Nulla di male se a San Valentino, intorno a noi scorgiamo fiori rossi, cioccolatini rossi, rossetti rossi e cuori rossi. Il rosso per un giorno non è sangue, il rosso per un giorno è amore! E come scrisse l’americano Kurt Vonnegut nel suo libro Mattatoio Numero 5: “quando siete felici, fateci caso!”
Cucinate come me, con amore e colore!
Buon San Valentino!!

Panna cotta aromatizzata al timo con coulis di fragole piccanti e crema di pistacchi

Ingredienti per 4 persone:
Per la panna cotta:
25 cl di panna liquida
Qualche rametto di timo fresco
15 cl di latte
25 gr zucchero semolato
3 fogli di gelatina

Per la crema al pistacchio:
50 gr pistacchi freschi
50 gr cioccolato bianco
50 gr zucchero
75 gr latte
15 gr burro
Qualche goccia di aroma vaniglia, oppure compratela già fatta in vasetto

Per la coulis di fragole:
150 gr fragole
1 pizzico di peperoncino in polvere
30 gr zucchero a velo
Mezzo limone
Qualche fragola ed un po’ di granella di pistacchi per decorare

Procedimento:
Preparare la pasta di pistacchi tritandoli in un mixer con lo zucchero e metà del latte fino a renderli cremosi. A parte scaldare a bagnomaria il latte restante ed unire il burro, il cioccolato e mescolare finché gli ingredienti sono ben amalgamati. A questo punto unire i pistacchi tritati, scaldare per 10 minuti sempre sul fuoco. Aggiungere qualche goccia di vaniglia e sarà pronta, farla freddare a temperatura ambiente. Per la panna cotta, immergere I fogli di gelatina in una grande quantità d’acqua. Versare in una casseruola la panna, il timo, il latte e lo zucchero portandoli ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto. Strizzare la gelatina e mescolarla nel liquido bollente.

Sbattere bene con una frusta per ottenere un composto omogeneo. Eliminare a questo punto il timo. Versare quindi 1 cucchiaio di crema ai pistacchi sul fondo di ognuno dei 4 bicchieri predisposti, aggiungere la panna cotta riempendoli per tre quarti. Lasciare riposare per 2/3 ore in frigorifero. Lavare mondare e frullare i 150 gr di fragole con lo zucchero a velo, il peperoncino ed il succo di mezzo limone. Se il coulis è troppo denso aggiungere qualche goccia d’acqua. Dopo le due ore trascorse in frigorifero versare il coulis finendo di riempire il bicchiere. A questo punto decorare con qualche fettina di fragola fresca e la granella di pistacchi.

Proprietà nutrizionali:
Panna: contiene un grande percentuale di grassi, essendo un latticino contiene anche una buona percentuale di calcio e vitamina D, utili per rinforzare le ossa.
Fragole: ricche di nutrienti come il fosforo, il calcio, la vitamina C e le vitamine del gruppo B, sono diuretiche, rinfrescanti, depurativa e fanno bene al metabolismo, reni e cervello.
Pistacchi: semi oleosi ricchi di vitamina C, con alto contenuto di vitamine del gruppo B. Sono molto energetici. Le loro calorie sono fornite principalmente dai lipidi omega 6 e omega 9, non contengono colesterolo. Ricchi inoltre di fibre contengono pure calcio, magnesio, potassio, ferro, zinco e selenio.
Peperoncino: Nome scientifico CAPSICO. È usato in fitoterapia per la sua attività vasodilatatrice e antidolorifica. Ha effetto anche analgesico ed in erboristeria viene usato per trattare il dolore, in particolare quello neuropatico. Contiene aminoacidi, acidi grassi e proteine.
Timo: Pianta aromatica ricca di fibre, grassi e carboidrati migliora la pressione arteriosa, riduce il colesterolo, contrasta la tosse e l’acne. Inoltre è un buon antimicrobico ed antinfiammatorio.

Giorgia Neglia

 

Articoli Correlati

Lo Scudetto è in mano al Napoli… scongiuri a parte!!

Redazione

ITALIA protagonista in Europa ma… senza Titoli!

Redazione

Graziano Benedetto: Un avvocato italiano in Ucraina

Redazione