9.1 C
Roma
07/12/2022
Italiani nel Mondo Rubriche

Calabria. Mediterraneo da scoprire

Presa da un senso di orgoglio campanilistico, ho deciso di dedicare questo numero alla mia amata regione che, quasi per un senso civico comune, sta diventando una fra le bellezze italiane naturali più promosse e valorizzate del momento in tutto il mondo.

La Calabria è una regione a statuto ordinario situata nell’Italia meridionale, con capoluogo Catanzaro. Affacciata su due mari, Tirreno e Ionio, e ricca di paesaggi collinari e montuosi, la regione diede vita al nome Italia che poi fu esteso al resto del paese. Italoi, infatti, erano gli abitanti dell’odierna Catanzaro (i Vituli che adoravano il simulacro del vitello) e che ebbero questo nome direttamente dagli antichi greci che abitavano questa terra. E’ infatti il secolo del VIII a.c. periodo in cui l’antica Brutia risplendeva di luce propria grazie alla nuova formazione di città e poli culturali caratterizzanti tutto il territorio della “Magna Graecia”. Cultura popolare e filosofia creavano, quindi, una base che avrebbe accompagnato il resto degli italiani per il resto della storia. Altre furono le influenze presenti in regione (ricordiamo le invasioni romane e normanne) che, però, non attecchirono in egual misura sul territorio.

Quest’anno tra i precursori del trend di promozione, il cantante musicale Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti che ha deciso di girare il suo ultimo video musicale “Alla salute”. Guidato dal regista Giacomo Triglia, tratto dal capitolo Mediterraneo e parte del nuovo album Disco del sole, il video è stato girato tra i meravigliosi borghi di Gerace e Scilla già protagonista di antiche leggende mitologiche greche che, il cantautore italiano ha definito posti mozzafiato.

A seguire era stato l’attore pugliese Sergio Rubini a dichiarare la sua “passione” per le bellezze calabresi e ad autocandidarsi come “divulgatore ufficiale della Calabria”.

Dulcis in fundo a riempirci di orgoglio è stato il magazine americano Time, fondato nel 1923 e attualmente diretto da Edward Felsenthal, che ha inserito come unica meta italiana la Calabria nei “The world’s greatest place 2022”. L’autrice dell’articolo, Aryn Baker, descrive il tutto con l’emozione di chi non si aspettava certo tutto ciò in un’unica regione. Dopo averla esplorata in lungo e largo, indelebili sono rimasti nei suoi ricordi le spiagge mozzafiato, i panorami montuosi, gli antichi borghi collinari e la cucina unica e speziata. Un tripudio di positività da far inorgoglire chi la abita e tutti i calabresi sparsi nel resto del mondo.

Annalisa Iaconantonio

Articoli Correlati

INTER Campione d’inverno!

Redazione

Calciomercato

Redazione

Anche le automobili soffriranno l’attuale tensione tra Russia e Ucraina

Redazione