11.8 C
Roma
20/04/2024
Rubriche Sport

INTER, Scudetto “quasi” in mano!

Mancano sempre meno giornate, al termine della Stagione Calcistica 2023-2024 e l’obiettivo per gli uomini di Simone Inzaghi è sempre più vicino, grazie al vantaggio acculamento nei confronti delle dirette concorrenti. Al termine della 29a giornata, sono ormai diventati ben 14, i punti vantaggio sulla seconda, il Milan e addirittura, visti gli ultimi risultati ottenuti, 17 punti sulla terza, la Juventus. Si vede il 20°, che significa anche Seconda Stella!!

Con il nostro solito racconto analizziamo cosa è successo, giornata per giornata, dalla 27a alla 29a.

NEI RECUPERI DELLA 21° GIORNATA:

Sassuolo-Napoli-1-6

Gara senza Storia quella del Mapei Stadium. Il Napoli prende a pallonate il Sassuolo andato in vantaggio con Racic al 16°. Prima pareggia Rrahmani al 29°, poi si scatena la “coppia d’oro”, almeno per oggi ritrovata, del Napoli: Osimhen-Kvaratskhelia. Il primo realizza una tripletta (31°, 41° e 47°); il secondo una doppietta (51° e 75°).

Inter-Atalanta-4-0

Dopo Roma, Salernitana e Lecce anche all’Atalanta, l’Inter sul prato verde cala il Poker! Due gol per tempo e gara dominata dai nerazzurri che vanno, con Darmian, al 26°, Lautaro Martinez al 46° (Primo Tempo), Dimarco al 54° e Frattesi al 71°.

27° GIORNATA:

Comincia di Venerdì sera alle 20.45 allo Stadio Olimpico, la gara tra Lazio e Milan. Gara molto equilibrata tra le due squadre che però prende una svolta decisiva al 57°, quando Pellegrini prende il secondo giallo dall’arbitro e viene espulso. In 10 contro 11, il Milan ricomincia un’altra gara schiacciando, nella propria metà campo, la Lazio. Padroni del match, i rossoneri attendono fino all’88° per il gol decisivo, segnato da Okafor che, al terzo tentativo, riesce a mettere in rete dopo essersi fatto respingere il primo tiro da Provedel e una seconda conclusione da Giroud, respinta da Gila. Finale molto discusso, anche e soprattutto fine gara (con un Presidente Lotito furibondo, arrivano anche le espulsioni al 94° di Marusic, parole di troppo verso l’arbitro e di Guendouzi al 96°, per fallo di reazione su Pulisic). Risultato Finale: LAZIO-MILAN-0-1.

Il Sabato calcistico si apre con il pareggio per 1-1 tra Udinese e Salernitana. Succede tutto nel primo tempo dove gli ospiti vanno in vantaggio con un gran tiro dal limite dell’area di Tchaouna, al 10°. Il pareggio friulano arriva al terzo minuto di recupero della prima frazione, con una bellissima rovesciata di Kamara, su cross di Thauvin.

Nel pomeriggio, alle 18, bellissima, molto spettacolare gara e grande vittoria della Roma in trasferta, 1-4 sul campo del Monza. Dopo un gol annullato, uno-due 38° e 42° della formazione giallorossa, con Pellegrini e Lukaku. Nella ripresa arrivano ancora per gli uomini di De Rossi il terzo gol – una perla su calcio di punizione – di Paulo Dybala al minuto 63 e il quarto gol su rigore di Paredes al minuto 82. Gol della “bandiera” per il Monza molto bello di Andrea Carboni.

Per la statistica: Daniele De Rossi è il secondo allenatore nella Storia della Roma capace di vincere le prime tre trasferte, in Serie A, da subentrato sulla panchina. Il primo è stato Kovàsc nel lontanissimo 1932.

Il sabato calcistico si chiude alle 20.45 con il pareggio, in una gara dove prevale l’equilibrio con conseguente per 0-0 tra Torino e Fiorentina.

La Domenica calcistica si apre alle 12.30 con il successo casalingo di misura 1-0, del Verona contro il Sassuolo, sempre più in caduta libera, 1 punto nelle ultime 8 giornate (con 7 sconfitte). Gol decisivo per i gialloblu, a 11 minuti dalla fine di Swiderski.

Per la statistica: Il Verona, 4 delle 5 vittorie ottenute in questo campionato sono arrivate in casa.

Alle 15.00 arriva il successo esterno – in gara combattuta – del Cagliari 0-1 sul campo dell’Empoli. La partita dura quasi 100 minuti e il Cagliari lotta, combatte e ci crede di più e al 69° realizza con Jankto, il gol da tre punti.

Per la statistica: Il Cagliari torna a vincere, in trasferta in Serie A per la prima volta, dal 27 Febbraio 2022 (in quell’occasione 1-2 contro il Torino e toglie così lo 0 alla voce vittorie in trasferta nel Campionato 2023/2024). Per la cronaca, restano a 0 vittorie solo Lecce e Frosinone.

Sempre alle 15.00, un punto per uno e gara molto equilibrata, soprattutto nella prima frazione, tra Frosinone e Lecce. Risultato finale 1-1, con vantaggio ciociaro di Cheddira al 47° (primo tempo) e pareggio giallorosso al 61° di Krstovic su rigore, grazie all’aiuto del palo e della schiena di Cerofolini.

Alle 18.00, l’ormai non più sorprende Bologna, ribalta il risultato nella ripresa e si impone (1-2) sul campo dell’Atalanta. Vantaggio bergamasco con Lookman al minuto 28 e pareggio con sorpasso, prima Zirkzee al 57 su rigore e poi Ferguson al minuto 61 per gli uomini di Thiago Motta. Successo pesante in chiave “Champions” per il Bologna!

Per la statistica: Il Bologna ha raccolto 14 vittorie nelle prime 27 giornate in Campionato in Serie A, per la prima volta dalla Stagione 1965/1966 (furono 15 in quell’occasione).

Nell’ultima gara della Domenica, alle 20.45, successo in casa al Maradona del Napoli 2-1 sulla Juventus. Successo che arriva a 2 minuti dalla fine, grazie al gol di Raspadori dopo il vantaggio di Kvaratskhelia al minuto 42 e il momentaneo pareggio bianconero di Chiesa all’81°. Torna a cantare il Maradona!

Per la statistica: Il Napoli ha vinto 5 gare casalinghe di fila in Serie A per la prima volta nella Sua Storia contro la Juventus.

La giornata di Campionato si chiude di Lunedì con il successo, in casa, 2-1 per l’Inter, contro il Genoa. Pratica “archiviata” nel primo tempo, con le reti di Asllani al 30° e di Alexis Sanchez su rigore al 38°. Nella ripresa, nerazzurri in controllo di gara e Genoa che accorcia “solo” le distanze con un gran gol per un tiro al volo di Vasquez.

28° GIORNATA:

La giornata comincia Venerdì sera alle ore 20.45, con il pareggio 1-1 del Maradona, in una gara molto divertente tra Napoli e Torino. Primo tempo con varie occasioni, ma nessun gol. Il vantaggio del Napoli arriva al 61° nella ripresa, con Kvaratskhelia. Pochi minuti dopo (64esimo) spettacolare pareggio in rovesciata di Sanabria, per gli uomini di Juric.

Il Sabato calcistico si apre alle 15.00, con i successi in casa, nei due scontri diretti della parte bassa della Classifica, di Cagliari (rotondo) e Sassuolo (di misura) sulla Salernitana e Frosinone. Cagliari-Salernitana-4-2 con i rossoblù in vantaggio 2-0 nel primo tempo (Lapadula 12esimo e Gaetano 40esimo). Nella ripresa, 3 gol dei sardi con Shomurodov al 51° e poi la Salernitana in 2 minuti, 56° e 58°, prova a rientrare nel match, con Kastanos e Maggiore. Definito e ultimo gol per risultato finale, ancora Shomurodov al 76°.

Sassuolo-Frosinone-1-0 decide Thorstvedt al minuto 58.

La giornata calcistica, dopo i 2 successi interni, prosegue alle 18.00 e alle 20.45 con 2 successi esterni. Il primo, quello delle 18.00, dell’Inter di misura e meritato 0-1 sul campo del Bologna, grazie al gol del difensore Bisseck di testa su cross di Bastoni. Il secondo, quello delle 20.45, del Monza 2-3 dopo una gara divertente e combattuta sul Genoa. Primo tempo vantaggio brianzolo con Pessina all’ottavo minuto e raddoppio di Dany Mota al minuto 18 con gol spettacolare!! Nella ripresa, il Genoa non ci stà e prima Gudmundsson al 52° si fa parare un rigore da Di Gregorio, ma è lesto a ribattere in rete e poi Vitinha trova il pareggio al 68°. Gol decisivo, per il successo del Monza, del “figlio d’arte” Daniel Maldini, a 11 minuti dal termine della gara.

La Domenica calcistica si apre alle 12.30 con il successo del Verona in trasferta 0-1 sul campo del Lecce. Decide Folorunsho al minuto 17.

Alle 15.00 successo di misura 1-0 del Milan con gol di Pulisic al minuto 40 contro l’Empoli.

Per la statistica: Il Milan ha vinto 7 partite col punteggio di 1-0 nel Campionato di Serie A 2023-2024 più di qualsiasi altra squadra in questa stagione. Inoltre è al secondo “claean sheets” di fila in Campionato cosa che non accadeva da fine Dicembre-inizio Gennaio.

Alle 18.00, spettacolare 2-2 tra Juventus e Atalanta. Altalena di emozioni e capovolgimenti di fronte. Vantaggio nerazzurro con Koopmeiners al 35° del primo tempo. Nella ripresa arriva, prima il pareggio bianconero di Cambiaso al 66°, poi il successivo vantaggio con Milik al 70°. L’Atalanta trova il pari dopo 5 minuti grazie ancora a Koopmeiners.

Per la statistica: Teun Koopmeiners e Phil Foden (Manchester City) sono gli unici 2 Centrocampisti ad essere andati in doppia cifra di gol, nelle ultime 2 Stagioni nei maggiori 5 Campionati Europei.

Chiude la Domenica calcistica lo spettacolare 2-2 tra Fiorentina e Roma. Viola avanti nel primo tempo, al 18° con Ranieri. Nella ripresa pareggio della Roma, con gol di Aouar al 58°. Nuovo vantaggio Viola con Mandragora al 69°. Al 78°, la Fiorentina può chiudere i conti grazie ad un rigore assegnato dall’arbitro Massa per fallo di Paredes, sull’ex Belotti, trattenuto in area per la maglia, ma il Capitano Biraghi si fa respingere il tiro da Svilar. La Fiorentina si spegne e la Roma ne approfitta e nella “Sua zona dopo il 90°”, esattamente al 95°, trova il pari con Llorente!

Per la statistica: La Roma è la squadra che ha segnato 7 gol, dal 90° in avanti in questa Serie A, primato che condivide insieme all’Atalanta.

Roma e Fiorentina come nella Stagione 2018/2019 tornano a pareggiare, per la prima volta in questa Stagione 2023/2024, entrambi i match e come nel 2018/2019 con gli stessi risultati, 1-1 all’andata e 2-2 al ritorno.

Luca Ranieri è il difensore italiano, dei 5 maggiori Campionati Europei, che ha segnato più gol in questa Stagione calcistica, considerando tutte le Competizioni: sono 5!

La giornata si chiude di Lunedì sera con il successo in trasferta 1-2 dell’Udinese all’Olimpico contro la Lazio, in crisi nera. Tutte nella ripresa le reti e nel giro di 6 minuti. Vantaggio friulano con Lucca al 47° ed immediato pareggio biancoceleste grazie all’autore di Gianetti, al 49° e nuovo, definitivo, vantaggio Udinese con Zarraga, al 51°.

29° GIORNATA:

Venerdì sera alle 20.45 il successo, comunque meritato, del Bologna in trasferta, all’ultimo minuto di recupero, 94° sul campo dell’Empoli. 0-1 dunque con gol Fabbian. Altro passo del Bologna verso l’Europa che conta.

Il Sabato calcistico conta 4 gare. Alle 15.00 arrivano i successi: del Torino 0-2 sul campo dell’Udinese, per i granata vanno a segno, con gol per tempo, Zapata al 10° e Vlasic al 53°; del Monza, in casa di misura 1-0 sul Cagliari, grazie al gol ancora di Daniel Maldini al 42° del primo tempo.

Alle 18.00 e alle 20.45 arrivano due successi esterni: il primo in Campionato fuori casa, sofferto ma fondamentale, del Lecce 0-1 sulla Salernitana. Decide un autogol di Gyomber e l’ottima prestazione del portiere salentino Falcone.

Il secondo della Lazio che batte il Frosinone in una partita ricca di emozioni. 2-3 il risultato finale. Dopo il vantaggio ciociaro con Lirola, al 13° arrivano i biancocelesti che, prima trovano il pari con Zaccagni al 38° del primo tempo poi, nella ripresa, si scatena Castellanos, autore di una doppietta al 57° (45 secondi dopo il suo ingresso in campo) e al 62°. Cheddira (al 70°) riporta in partita i ciociari, ma il risultato non cambierà. Buona la prima di Martuscello sulla panchina biancoceleste dopo l’esonero di Sarri.

La Domenica calcistica, per dovere di cronaca, parte con una brutta e molto triste notizia. La gara delle 18.00 – a qualche ora dall’inizio – tra ATALANTA-FIORENTINA per decisione della Lega Calcio, non sarà giustamente disputata, per il malore e conseguente trasporto in Ospedale (il San Raffaele di Milano) del DG Viola Joe Barone. Tristemente morirà 2 giorni dopo (19-03-2024) alla vigilia del Suo 58esimo Compleanno. Il Mio sentito e sincero: Riposa in Pace Joe! E ancora dopo il “Capitano per Sempre” Davide Astori una Bruttissima Pagina di Storia Viola alla stretta vigilia di una partita di Campionato.

Adesso c’è il calcio nella Domenica con le seguenti partite e risultati:
Alle 12.30: La Juventus viene fermata sullo 0-0 in casa dal Genoa.

Per la Statistica: Per la terza volta nella Storia in Serie A, entrambe le gare tra Juventus e Genoa, finiscono in parità dopo le Stagioni Calcistiche 1936/1937 e 2011/2012.

Alle 15.00: il Milan batte in trasferta il Verona 1-3, il risultato finale grazie ai gol di Theo Hernandez al 44°; Pulisic al 50°; Noslin al 64°, per il Verona e Chukwueze al 79°.

Per la Statistica: il Verona è la squadra che ha segnato più gol da fuori area nel 2024 nei maggiori 5 Campionati Europei sono 6!

Il Milan supera quota 5.000 gol in Serie A, esattamente 5.001 ed è la terza squadra nella Storia a riuscirci, dopo Juventus e Inter.

Il Milan ha raccolto nel 2024 in Serie A 26 punti in 11 partite, solo l’Inter con 30 ne ha fatti di più nello stesso periodo.

Alle 18.00: la Roma fa la partita e vince ancora in casa (1-0) con un gran gol, al 50°, del Suo Capitano Pellegrini, contro il Sassuolo. Ottimo passo per l’Europa che conta, per i giallorossi e Sassuolo sempre più a rischio retrocessione.

Nella gara delle 20.45 si dividono la posta e un gol per tempo con l’1-1 finale Inter e Napoli. Nel primo tempo Darmian ancora con un assist di Bastoni al 43° porta in vantaggio l’Inter. Il pareggio del Napoli arriva a 9 minuti dalla fine (81°) sugli sviluppi di un calcio d’angolo, segna l’ex Juan Jesus.

Per la Statistica: Alessandro Bastoni, che ha fornito per la prima volta un assist in 2 gare consecutive in Serie A, è l’unico difensore centrale ad aver fatto questo in ciascuna delle ultime 4 stagioni di Campionato dal 2020/2021.

CLASSIFICA PUNTI dopo 29° giornate:

INTER 76
MILAN 62
JUVENTUS 59
BOLOGNA 54
ROMA 51
ATALANTA 47*
NAPOLI 45
FIORENTINA 43*
LAZIO 43
MONZA 42
TORINO 41
GENOA 34
LECCE 28
UDINESE 27
VERONA 26
CAGLIARI 26
EMPOLI 25
FROSINONE 24
SASSUOLO 23
SALERNITANA 14

 *UNA GARA IN MENO

In testa alla Classifica dei marcatori al termine della 29a giornata:

c’è con 23 GOL (2 Rigori) LAUTARO MARTINEZ (INTER)
Siamo ormai in attesa di una “Celebrazione”… e di tanti altri verdetti, che vanno ancora scritti!
Buon proseguimento, ci divertiremo ancora e Buon Campionato a Tutti!!

Marco Migliorini

Articoli Correlati

6 SuperINTER!

Redazione

Inter Campione d’Inverno!

Redazione

Il Cammino dell’Italia

Redazione