25 C
Roma
23/07/2024
Rubriche Sport

Lo Scudetto è in mano al Napoli… scongiuri a parte!!

Dopo la fine del girone d’andata, riparte il girone di ritorno di un Campionato di Serie A 2022-2023 nel segno e con un “padrone” che può decidere da solo quando effettivamente finirà…la macchina perfetta NAPOLI! I numeri parlano chiaro, al termine della 23esima giornata sono 15 i punti di vantaggio sulla seconda e, soprattutto, 20 Vittorie su 23 partite. Adesso analizziamo cosa è successo in queste prime 4 giornate del girone di ritorno.

20° GIORNATA:

La 20esima giornata si apre con i successi del Bologna in casa (2-0) con lo Spezia e della Salernitana in trasferta (1-2) a Lecce. Proseguiamo con il 2-2 dell’Empoli, era in vantaggio 2-0 in casa, contro il Torino. Successo esterno, dopo lo stop di settimana scorsa, in rimonta dell’Inter (1-2) sulla Cremonese comunque mai doma e con il successo interno in chiave “Europa” dell’Atalanta (2-0) sulla Sampdoria. La Domenica si apre con la sorprendente sconfitta, soprattutto nel punteggio (2-5), del Milan in casa contro la Sua “Bestia nera”, Sassuolo. Dopo la vittoria dello scorso anno, il Sassuolo con il solito Berardi, assoluto protagonista (e non è una novità), sbanca San Siro e conferma la crisi del Milan che, per la statistica, non prendeva 5 gol in casa in Serie A dal 1997 (in quell’occasione Juventus-Milan-1-6!). Le soprese comunque non finiscono qui perché il Monza, dopo averla battuta all’andata (la Juventus) si ripete, vincendo (0-2) a Torino. Impresa Storica e sempre per la statistica, era dalla stagione 2012/2013 che la Juventus non perdeva entrambe le partite con una singola squadra (in questa caso fu la Sampdoria). Pareggio per 1-1 tra Lazio e Fiorentina. Arriviamo alla sera 20.45 dunque al big-match giornata: Napoli-Roma. Il Napoli vince di misura 2-1 (con un gol decisivo di Simeone a 4 minuti dalla fine) consolidando il primato in Classifica, con 13 Punti di vantaggio sulla seconda dopo 20 giornate: Record!! La giornata si chiude con il pareggio (1-1) tra Udinese e Verona.

21° GIORNATA:

La 21esima giornata comincia il Sabato a Cremona, dove il Lecce si impone (0-2) contro la Cremonese (sempre a 0 vittorie in Campionato). Con due gol di testa, arrivati da calcio d’angolo, la Roma vince in casa contro l’Empoli. Nell’incontro delle 20.45 il Sassuolo, dopo aver “sbancato San Siro”, batte in casa (1-0) anche l’Atalanta. La Domenica si apre con il “solito”, e c’erano pochi dubbi, successo del Napoli (0-3) sul campo dello Spezia. Succede tutto nella ripresa, ma è l’ennesimo squillo azzurro trascinato dal solito Osimhen, autore di una doppietta. Il Torino batte (1-0) in casa l’Udinese e il Bologna va a vincere a Firenze (1-2) contro la Fiorentina. Per la statistica, i rossoblù vincono entrambe le gare contro i Viola, cosa che non accadeva in Serie A dalla stagione 1989/90. Arriviamo finalmente al match serale, il derby di Milano! Dopo il successo in Supercoppa, l’Inter si ripete vincendo (1-0) la gara grazie al gol di Lautaro Martinez, al minuto numero 34 del primo tempo. Nonostante qualche pericolo corso, i nerazzurri portano a casa la Vittoria e tengono il secondo posto mentre, per i rossoneri, sono 3 le sconfitte consecutive in Campionato! La giornata si chiude con i pareggi tra Verona e Lazio (1-1), tra Monza e Sampdoria (2-2) e la netta vittoria della Juventus (0-3) sul campo della Salernitana.

22° GIORNATA:

La 22esima giornata si apre di Venerdì sera, con il ritorno al successo del Milan in casa (1-0) con un gran gol di testa di Giroud, sul Torino. Tre punti d’oro a Salerno per i rossoneri che non vincevano in Campionato dalla 16esima giornata! La giornata prosegue Sabato con i pareggi (2-2) dell’Empoli in casa con lo Spezia e (1-1) del Lecce con la Roma. Vince l’Atalanta, dopo la battuta d’arresto di settimana scorsa (0-2) all’Olimpico contro la Lazio. La Domenica si apre con il pareggio (2-2) tra Udinese e Sassuolo. Tutto si svolge nella prima frazione di gioco, nella ripresa non mancano le occasioni ma il risultato è sostanzialmente giusto. Vincono, successivamente, in ordine di “orario di gioco”: il Monza (0-1) in trasferta a Bologna; la Juventus, come si sente spesso per i bianconeri quest’anno “corto muso” (1-0) contro la Fiorentina (con i Viola che avevano raggiunto il pari al minuto 91 con Castrovilli, ma il VAR annulla per fuorigioco di Ranieri, in posizione attiva nell’azione); e il Napoli, con un netto 3-0 sulla Cremonese (gara mai in discussione e vendicata così, per ora l’unica macchia della stagione l’eliminazione della Coppa Italia, proprio ad opera dei grigiorossi). La giornata si chiude con il successo del Verona 1-0 sulla Salernitana e con l’Inter che non va oltre lo 0-0, nonostante i tanti tiri in porta (saranno 25 a fine gara e 5 nello specchio) in casa della Sampdoria.

23° GIORNATA:

La 23esima giornata comincia, sempre di Venerdì, con la Capolista Napoli che, ovviamente, vince la Sua gara (0-2) con i 2 gol nel primo tempo, sul campo del Sassuolo con i suoi “soliti” protagonisti: Kvaratskhelia e Osimhen. Per il Napoli è la quarta trasferta consecutiva senza subire gol. Il Sabato calcistico comincia con le vittorie in trasferta (1-2) del Bologna sul campo della Sampdoria e quella sofferta del Milan (0-1) sul campo del Monza. Per i rossoneri è la seconda vittoria consecutiva, per la prima volta alla ripresa del Campionato dopo il Mondiale. Finisce, così, anche l’imbattibilità del Monza che durava da 8 gare.

Nella gara serale, l’Inter vince in casa contro l’Udinese (3-1, torna al gol Lukaku su rigore).

La Domenica si apre con la sorpresa di giornata: la sconfitta interna (1-2) dell’Atalanta contro il Lecce, che segna due gol con i suoi unici due tiri nello specchio della porta in tutta la partita! Nel pomeriggio pareggio (1-1) pieno di emozioni tra Fiorentina ed Empoli; successo della Lazio in trasferta sulla Salernitana (0-2) con doppietta di Ciro Immobile (un gol su rigore). Per Immobile sono 191 gol in Serie A! Stesso risultato (0-2), in trasferta della Juventus, che vince sul campo dello Spezia.

Nel posticipo serale, vince di misura la Roma (1-0) in casa contro il Verona. Gol decisivo e il primo di Solbakken (terzo norvegese a segnare in Serie A con la Roma dopo John Arne Riise e John Carew) alla fine del Primo Tempo.

La giornata si chiude lunedì sera con il pareggio per (2-2) tra Torino e Cremonese.

Per la statistica: per la Cremonese, dopo 23 giornate, la voce vittorie è ancora ferma a 0, prima di loro era già successo, a questo punto del Campionato, solo a 2 squadre: al Varese nel Campionato 1971/1972 e all’Ancona nella stagione 2003-2004.

CLASSIFICA alla fine della 23esima giornata:

NAPOLI punti 62
INTER punti 47
ROMA punti 44
MILAN punti 44
LAZIO punti 42
ATALANTA punti 41
JUVENTUS punti 32 (-15 penalizzazione)
BOLOGNA punti 32
TORINO punti 31
UDINESE punti 30
MONZA punti 29
EMPOLI punti 28
LECCE punti 27
FIORENTINA punti 25
SASSUOLO punti 24
SALERNITANA punti 21
SPEZIA punti 19
VERONA punti 17
SAMPDORIA punti 11
CREMONESE punti 9

Legenda:
Campione d’Italia 2022-2023 e fase a gironi UEFA Champions League 2023-2024
Fase a gironi UEFA Champions League 2023-2024
Fase a gironi UEFA Europa League 2023-2024
Spareggi UEFA Conference League 2023-2024
Retrocesse in B 2023-2024

 

In testa alla Classifica dei marcatori al termine della 23esima giornata c’è: con18 Gol, VICTOR OSIMHEN (NAPOLI).

Abbiamo analizzato l’inizio del girone di ritorno fino alla 23esima giornata. I verdetti arriveranno… Divertiamoci ancora con la Nostra Amata Serie A. Grazie a Tutti per l’attenzione e, come sempre, il mio personale Buon Campionato a Tutti!!

Marco Migliorini

Articoli Correlati

Arte e sconfinamento. La mostra d’arte Sublimina e i molteplici aspetti del confine

Redazione

Il Napoli non è più solo… c’è anche il Milan!

Redazione

“La relazione e lo schermo. Figure antropologiche del digitale”

Redazione