11.8 C
Roma
20/04/2024
Rubriche Sport

Napoli Campione d’Inverno!!

Ricominciamo… Bentornata Serie A! I Mondiali in Qatar sono terminati con la Vittoria in Finale ai rigori dell’Argentina sulla Francia, l’anno calcistico 2022 è terminato e il 2023 si apre con la ripartenza della Nostra “Cara” Serie A con il racconto della fine del girone d’andata, dalla giornata numero 16 alla numero 19 che emette il Suo verdetto: il Napoli è Campione d’Inverno! Riprendiamo il racconto.

16° GIORNATA: 04 gennaio 2023, turno infrasettimanale “spezzatino” con 2 partite, a partire dalle 12.30 ogni 2 ore, con il Big Match delle 20.45 INTER-NAPOLI! Questa la dovuta premessa.

Alle 12.30, con 2 gare e 2 vittorie in trasferta per 1-2 rispettivamente del Milan (6 vittorie su 7 nella prima partita dell’anno) sulla Salernitana, con l’ottimo l’esordio del portiere messicano Ochoa e della Sampdoria che torna alla vittoria nella prima gara dell’anno (non accadeva dal 2016 e in quell’occasione vinsero il derby col Genoa 3-2 – sul Sassuolo).

Alle 14.30 arrivano altre 2 gare e, questa volta, sono 2 pareggi. L’1-1, risultato giusto tra Torino e Verona e il 2-2, in rimonta con gol nel recupero di Pasalic dell’Atalanta contro un buon Spezia per oltre 75 minuti.

Alle 16.30 è la volta di Roma-Bologna e Lecce-Lazio. Stavolta sono due vittorie casalinghe: 1-0 sofferta e su rigore dopo 6 minuti del primo tempo di Pellegrini della Roma su ottimo Bologna. I giallorossi devono ringraziare anche l’attaccante Abraham che, nell’ultimo minuto di recupero, si “trasforma in difensore” evitando che la palla varchi la linea di porta dopo un colpo di testa di Schouten e il 2-1, la vera sorpresa della giornata, del Lecce in rimonta dopo il gol del “solito Immobile” sulla Lazio. Biancocelesti inesistenti nella ripresa permettono al Lecce “l’impresa” che li porta a +9 sulla zona salvezza e gli consente, per la prima volta in Serie A, di vincere 2 partite casalinghe di fila contro la Lazio.

Alle 18.30 ancora in campo, questa volta tocca a Fiorentina-Monza e Cremonese-Juventus. 1-1 con un gol per tempo della Fiorentina in casa contro il Monza e la vittoria 0-1 nel recupero con una punizione di Milik della Juventus sulla Cremonese che si arrende dopo una gara attenta e recrimina per due pali e un’occasione fallita da Valeri in contropiede sullo 0-0.

Alle 20.45 i posticipi: Udinese-Empoli termina 1-1 vantaggio ospite in apertura e pareggio friulano nella ripresa.

Ed ecco la gara tanto attesa Inter-Napoli! Bella gara vinta 1-0 dall’Inter di Inzaghi alla terza vittoria consecutiva (dopo il 6-1 al Bologna e il 2-3 all’Atalanta) grazie al gol di testa da centravanti del centravanti Edin Dzeko al minuto numero 56 su assist al “bacio” di Dimarco. Si interrompe ad 11 vittorie di fila la striscia dei partenopei ed è soprattutto la prima sconfitta in Campionato di quest’anno. Non basta agli azzurri il possesso palla, viste le poche occasioni da gol create.

17° GIORNATA. La giornata si apre di Sabato con tre gare: la Fiorentina vince in casa 2-1 sul Sassuolo; la Juventus vince anche lei in casa 1-0 contro l’Udinese mentre l’Inter, reduce dalla vittoria contro il Napoli, viene fermata sul pareggio 2-2 a Monza contro il Monza.

Arriviamo alla Domenica contraddista dai pareggi: lo 0-0 tra Spezia e Lecce; l’1-1 tra Salernitana e Torino e il 2-2, sorprendente ancora una volta, per Lazio che era in vantaggio 2-0 contro l’Empoli.

Arriviamo alle 18 dove il Napoli Capolista è di scena a Genova, in casa di una Sampdoria colpita dalla morte di uno dei suoi giocatori simbolo nella Storia: Gianluca Vialli ed anche dal ricordo prima della gara di Sinisa Mihajlovic.

Il campo ci dice che il Napoli, dopo la sconfitta di Milano contro l’Inter, riprende subito la sua marcia vincendo 0-2 la gara – con un gol per tempo – il primo di Osimhen e un rigore trasformato dal Elmas dopo aver sbagliato anche uno nel primo tempo con Politano, laureandosi così con due giornate d’anticipo Campione d’Inverno.

Il posticipo serale (20.45) vede il pareggio in rimonta (nel finale di gara) da 2-0 a 2-2 della Roma sul campo del Milan.

Lunedì la giornata si chiude con i successi del Verona in casa 2-0 contro la Cremonese e dell’Atalanta 1-2 in trasferta a Bologna.

18° GIORNATA: La giornata si apre di venerdì, con la partita più importante ed una data per i tifosi napoletani da ricordare: 13/01/2023 NAPOLI-JUVENTUS-5-1!

Che dire, un Napoli fenomenale seppellisce di gol la squadra bianconera. Minuto numero 14, vantaggio di Osimhen che frutta al meglio una respinta di Szeczeny su tiro di Kvaratskhelia. Al 39esimo minuto, la premiata ditta azzurra inverte i protagonisti ed è Kvaratskhelia che concretizza in gol l’assist di Osimhen. A tre minuti dalla fine del primo tempo, Di Maria riapre la partita segnando il gol del 2-1, tenendo viva la Juventus. Nella ripresa, però, in campo c’è solo il Napoli che, prima con Rrahmani poi Osimhen (doppietta per Lui) e infine con Elmas, fissa, come anticipato, il risultato finale sul 5-1, facendo così scattare la festa azzurra!

Per statistica, ricordiamo un altro NAPOLI-JUVENTUS-5-1, quello della Finale della Supercoppa Italiana del 1990 e in Campionato, la prima volta era successo il 20 Novembre 1988 ma a Torino e finì 3-5. La Juventus non prendeva 5 gol in Campionato in Seria A dal 30/05/1993 (PESCARA-JUVENTUS-5-1).

La giornata prosegue il sabato con il successo del Monza per 2-3, a Cremona contro la Cremonese. Anticipano al sabato visto l’impegno infrasettimanale a Riad per la Finale di Supercoppa Italiana, Milan ed Inter. I rossoneri rimontano il 2-0 del Lecce, nel primo tempo, con Leao e Calabria, chiudendo il loro match sul 2-2, mentre, i nerazzurri, battono in casa il Verona, 1-0.

La Domenica prosegue con il successo in trasferta (il primo del nuovo anno) della Lazio 0-2 a Reggio Emilia contro il Sassuolo; le vittorie esterne di Spezia 0-1 a Torino contro il Torino e del Bologna 1-2 a Udine contro l’Udinese. Vince in casa 2-0 la Roma (con Abraham assist man e Dybala marcatore) sulla Fiorentina. Vince e direi stravince sempre in casa l’Atalanta 8-2! contro la “malcapitata” Salernitana. La giornata si chiude con il successo dell’Empoli 1-0 on casa sulla Sampdoria.

19° GIORNATA: L’ultima giornata del girone d’andata, viene anticipata dalla notizia della penalizzazione di 15 punti nei confronti della Juventus, per l’inchiesta della Federazione Italiana sulle plusvalenze. Il campo racconta dal sabato della vittoria interna del Verona 2-0 sul Lecce; della vittoria senza sofferenza del Napoli sul campo della Salernitana, sempre per 0-2, e della vittoria sempre esterna del Torino (0-1) sul campo della Fiorentina, cosa che non accadeva da Ottobre 1976! Domenica successi esterni per la Roma (0-2) a Spezia e dell’Udinese, nel finale 0-1, a Genova contro la Sampdoria. Pareggi, invece, 1-1 (con ancora Dybala e Abraham protagonisti) con un gol per tempo tra Monza e Sassuolo e nel primo incontro importante del turno lo spettacolare 3-3 tra Juventus e Atalanta.

Lunedì arriva il pareggio (1-1) tra Bologna e Cremonese (ancora a 0 successi e unica in Serie A) e la sconfitta inattesa – dopo il successo in settimana in Supercoppa Italiana – in casa dell’Inter 0-1 contro l’Empoli al quinto risultato utile consentivo.

La giornata si chiude Martedì con l’altro incontro di “cartello” fra Lazio e Milan, che si chiude con la netta vittoria (4-0) dei biancocelesti, in una partita stra-dominata sin dall’inizio. Per la Lazio seconda vittoria consecutiva, dopo quella di Reggio Emilia, mentre i rossoneri, dopo i pareggi con Roma e Lecce e la sconfitta in Supercoppa, perdono anche in Campionato (cosa che non accadeva dalla 12esima giornata quando vennero sconfitti 2-1 a Torino contro Torino).

Il Girone d’andata nei “numeri” ci dice che il Napoli è CAMPIONE D’INVERNO con 50 Punti (25 in casa e 25 in trasferta) e con 12 punti di vantaggio sul Milan (secondo) stabilendo il NUOVO RECORD della distanza più ampia nella Storia del nostro Campionato, al termine del girone d’andata con 3 punti a vittoria e 20 squadre. Complimenti e Congratulazioni! (Per Statistica: il record era in mano della Juventus con 10 punti nella stagione 2005/2006).

Napoli è la squadra con il Maggior numero di Vittorie 16; il Minor numero di Sconfitte 1; il Miglior Attacco con 46 gol fatti e la Miglior Difesa 14 gol subiti; Miglior differenza reti +32.

Cremonese e Lecce sono le squadre con il Maggior numero di Pareggi 8.

Cremonese è la squadra con il Minor numero di Vittorie 0.

Inter è la squadra con il Minor numero di Pareggi 1.

Sampdoria è la squadra con il Peggior Attacco 8 gol fatti; con il Maggior numero di Sconfitte 14; con la Peggior differenza reti -24.

Salernitana è la squadra con la Peggior Difesa 37 gol subiti.

CLASSIFICA alla fine del girone d’andata:

NAPOLI punti 50

MILAN punti 38

LAZIO punti 37

INTER punti 37

ROMA punti 37

ATALANTA punti 35

UDINESE punti 28

TORINO punti 26

EMPOLI punti 25

JUVENTUS punti 23 (-15 penalizzazione)

FIORENTINA punti 23

BOLOGNA punti 23

MONZA punti 22

LECCE punti 20

SPEZIA punti 18

SALERNITANA punti 18

SASSUOLO punti 17

VERONA punti 12

SAMPDORIA punti 9

CREMONESE punti 8

In testa alla Classifica dei marcatori al termine del girone d’andata c’è con:

13 Gol VICTOR OSIMHEN (NAPOLI).

Abbiamo ricominciato………Bentornata Serie A! “Sotto” con il Girone di ritorno quello dei VERDETTI!!! Buon Campionato a Tutti!!!

Marco Migliorini

Articoli Correlati

Napule è 3 culure… Napoli è Campione d’Italia!!!

Redazione

Alimentazione positiva

Redazione

La partenza dei MONDIALI!

Redazione