9.1 C
Roma
08/12/2022
Rubriche Sport

Una squadra sola al comando: NAPOLI!

Il nostro racconto sul Campionato di Serie A, prosegue con l’analisi delle successive 4 giornate: dalla numero 8 alla numero 11 dove, al termine della stessa, in testa alla Classifica resta da solo, quota 29 punti, il NAPOLI.

8° GIORNATA:

La giornata numero 8 è caratterizzata dalla partita di “cartello”, in anticipo al sabato dello Stadio Meazza tra Inter e Roma. Vince la Roma (1-2) che, dopo un inizio in salita visto il vantaggio dei nerazzurri con Dimarco, pareggia con Dybala e sorpassa con la “solita testata di Smalling, ad un quarto d’ora dal termine. Quarta sconfitta, in 8 gare di Campionato, per gli uomini di Inzaghi che eguagliano il loro record negativo, in questo momento della stagione come nel 2011/12. I giallorossi tornano al successo contro l’Inter, cosa che non accadeva da febbraio del 2017, ed anche lì fu al Meazza.

Nelle altre gare di giornata, vincono in casa (3-1) il Napoli sul Torino e l’Atalanta (1-0) sulla Fiorentina. Nella parte alta della classifica, vincono (1-2) l’Udinese, “sorpresa” di questo inizio di stagione in trasferta a Verona; il Milan (1-3) “autoritario” ad Empoli e la Lazio, altro netto, dopo quello di Cremona, (4-0) allo Spezia in casa. Dopo la batosta di Monza, rialza la testa la Juventus che, in casa, supera (3-0) il Bologna. “Manata” (5-0) del Sassuolo, in casa contro la Salernitana. La netta sconfitta della Sampdoria, in casa (0-3) con il Monza, costa la panchina a Giampaolo, che sarà sostituito da vecchia conoscenza del calcio italiano, Dejan Stankovic. Chiude la giornata il pareggio per 1-1 tra Lecce e Cremonese.

9° GIORNATA:

La giornata numero 9, come l’ottava, parte di sabato con un big-match, sempre allo Stadio Meazza. Questa volta è il turno di Milan-Juventus. Vincono e convincono i rossoneri 2-0. Milan che “solo” momentaneamente, aggancia Napoli e Atalanta in testa alla Classifica. Dicevamo, vittoria convincente fatta di superiorità nel gioco e tante occasioni create, oltre ai 2 gol, uno per tempo, anche 3 legni! La Juventus non c’è ancora ed è lontana dalle zone di classifica che “di solito le competono”. Andando avanti nel racconto, la domenica ci dice che in testa alla classifica resta, da solo, il Napoli, visto il successo (1-4) in trasferta sul campo della Cremonese e il contemporaneo pareggio (2-2) in gara, molto divertente, tra Udinese e Atalanta. Vince in casa la Roma (2-1) contro il Lecce; festa rovinata dall’infortunio, proprio segnando il rigore decisivo per il risultato, di un determinate Dybala (in bocca al lupo a Lui).

Terzo successo consentivo per 0-4 della Lazio, questa volta ai danni della Fiorentina. Torna alla vittoria l’Inter (1-2) a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Vincono, in casa, il Monza (2-0) allo Spezia e la Salernitana (2-1) sul Verona e la sconfitta porta all’esonero di Cioffi. In panchina, arriva Bocchetti. La giornata si chiude con i pareggi (per 1-1) tra Bologna-Sampdoria e Torino-Empoli.

10° GIORNATA:

La decima giornata è caratterizzata dal derby di Torino: vince la Juventus (0-1) con gol di Vlahovic al minuto numero 74. Vittoria “pesante”, la quarta del suo Campionato. Per la statistica: 12ma vittoria degli ultimi 14 derby in trasferta e 10 volte mantenendo la porta inviolata.

Nella parte alta della Classifica vincono: il Napoli, dopo una gara combattuta in casa, rete decisiva di Osimhen (3-2) contro il Bologna; l’Atalanta, dopo essere andata sotto, in rimonta (2-1) sul Sassuolo; il Milan (1-2) anche in questa occasione con rete decisiva di Tonali nel finale a Verona; la Roma, con un rigore di Pellegrini (0-1) a Genova con la Sampdoria e l’Inter, con un gol per tempo di Martinez e Barella (2-0) con la Salernitana.

Vista la classifica, la gara importante di giornata si chiude (0-0) tra Lazio e Udinese, dopo una partita intensa ed equilibrata.

L’Empoli vince in casa (1-0) contro il Monza, reduce da tre vittorie con l’avvento di Palladino in panchina.

Pareggi per 2-2 tra Spezia e Cremonese e 1-1 tra Lecce e Fiorentina.

11° GIORNATA:

Bisogna attendere le 20.45 di domenica per il “Big-match” di giornata: Roma-Napoli e l’altra gara di cartello per la classifica alle 18.00, Atalanta-Lazio.

Andando per ordine, si comincia di venerdì sera, con la netta vittoria in casa della Juventus (4-0) sull’Empoli. Assoluto protagonista Adrien Rabiot, autore di una doppietta. Il sabato calcistico comincia con la vittoria, di misura, della Salernitana (1-0) sullo Spezia. Si prosegue con le milanesi: ed entrambe vincono la loro gara. Il Milan (4-1) in casa nella “partita del cuore, visto il passato di Berlusconi e Galliani contro il Monza. L’Inter, dopo un finale “pirotecnico” (3-4) a Firenze con la Fiorentina. Gara bellissima e dalle mille emozioni! Arriviamo alla domenica, che si apre con la sorprendente vittoria (1-2) del Torino a Udine contro l’Udinese e prosegue con la vittoria del Bologna, in casa, (2-0) contro il Lecce.

Arriviamo quindi alle gare importanti: Atalanta-Lazio-0-2. Vittoria di una Lazio concreta, che gioca la gara in maniera intesa per 90 minuti, non facendo così esprimere e mai rendere pericolosa, la squadra bergamasca. Priva di Immobile, un gol per tempo di Zaccagni e Felipe Anderson, fissano il risultato.

Roma-Napoli (0-1). Vittoria Azzurra di un’importanza “capitale” e testa della classifica solitaria, a 29 punti. Gara equilibrata ed interpretata in maniera differente dalle squadre: il Napoli gioca bene e gioca sempre con la palla a terra (il Var nel primo tempo cancella un rigore). La Roma attende gli avversari e prova a ripartire, in contropiede, con vari strappi, soprattutto di Zaniolo. Al minuto numero 80, la gara viene sbloccata e vinta dal Napoli: palla lunga di Politano verso Osimhen, corpo a corpo con Smalling che soccombe al Suo strapotere fisico e non riesce a tenerlo, destro micidiale sul palo lontano e il portiere giallorosso è battuto. Complimenti al Napoli!

La giornata si chiude Lunedì con le vittorie (0-1) in trasferta della Sampdoria sul campo della Cremonese e del Sassuolo (2-1) in casa contro il Verona.

E’ sempre bella ed avvincente la Nostra Serie A avanti così e Buon Campionato a Tutti!

Marco Migliorini

 

CLASSIFICA PUNTI dopo 11 giornate:

29: Napoli
26: Milan
24: Lazio e Atalanta
22: Roma
21: Udinese e Inter
19: Juventus
15: Sassuolo
14: Torino
13: Salernitana
11: Empoli
10: Bologna; Fiorentina e Monza
  9: Spezia
  8: Lecce
  6: Sampdoria
  5: Verona
  4: Cremonese

In testa alla Classifica dei marcatori, dopo 11 giornate, c’è con 7 Gol (di cui 3 su rigore) Marko Arnautovic (Bologna).

Articoli Correlati

La partenza dei MONDIALI!

Redazione

6 SuperINTER!

Redazione

La festa di San Gennaro

Redazione